Vars e i suoi paesini

Sainte Marie


Situato al centro delle frazioni, il villaggio di Sainte-Marie è la porta di accesso al comprensorio sciistico.

Divenuto capoluogo della valle di Vars nel 1962, oggi ospita il municipio, l’ufficio postale e numerose attività turistiche, soprattutto nella sala Chastan rinnovata di recente.


Vars Sainte Marie, Da non perdere

A piedi o con gli sci: la scelta spetta a voi!

Sainte-Marie è il punto di partenza di numerose escursioni a piedi, nonché la porta di accesso al comprensorio sciistico.
- In inverno, infilate i caldi stivali e imboccate il sentiero del Facteur, di Champ Flaou o il circuito dei tre villaggi. Questi itinerari uniscono l’attività sportiva ai sublimi paesaggi invernali.

- Per chi ama gli sport invernali... - Prendete gli sci, pronti, partenza, via! Le piste più belle della Forêt Blanche a vostra disposizione.

Le fontane

Il villaggio di Sainte-Marie è provvisto di tre fontane: Pied de Ville, la Place e la Cime de Ville.
Erano alimentate con la captazione delle sorgenti di Sagnes, Vaouches e poi di Goutail. Gli abitanti si occupavano della gestione e della manutenzione di tali fontane.
Nel 1906 furono costruite nuove fontane in cemento per sostituire quelle più antiche, come Pied de Ville. Per la cronaca, le fontane-lavatoi erano luoghi conviviali. Ogni giorno gli abitanti vi attingevano l’acqua per i lavori domestici e le donne facevano il bucato. Qui si parlava di tutte le notizie del villaggio.


Il Centro Ecumenico

Nel XV secolo, nel comune di Vars c’erano due parrocchie. E due chiese.
Nel 1692 gli eserciti del Duca di Savoia arrecarono una serie di danni distruggendo i villaggi e i campanili delle chiese. Nel 1970 la Chiesa fu sostituita dal Centro Ecumenico portatore di un messaggio di tolleranza. I cattolici affiancavano i protestanti a Vars e, a partire da questo momento, condividevano questo edificio che riuniva i due culti religiosi in un luogo comune.


Le meridiane

Durante la passeggiata a Sainte-Marie, partite alla ricerca delle meridiane che si trovano su alcune abitazioni.

Le massime scritte in francese o in latino sono molto poetiche.
“Segui il sole, ti indica (l’ora)” oppure “Semper amicis hora: È sempre il momento degli amici”.


Lo sapevate?

In passato gli istruttori sistemavano i percorsi della pista di Peynier utilizzando un grosso barile di 200 litri pieno di sabbia che facevano rotolare nella pendenza. I loro allievi li aiutavano nell’impresa.

Les Escondus significa “le persone nascoste”.
Nel 1946 un abitante di Vars residente a Sainte-Marie acquistò un paio di sci in frassino. Decise di darli in noleggio. Così nacque il primo negozio sportivo di Sainte-Marie.

Nel 1942 l’acqua corrente iniziò a essere fornita in ogni abitazione grazie a un nuovo approvvigionamento idrico.

In pratica

Navette gratuite
Per rendere più agevoli i vostri spostamenti tra i villaggi, la stazione, il Col de Vars, e la stazione di Vars, mettono a vostra disposizione un servizio gratuito di navette.
>> Consulta gli orari:


Navette a pagamento
La stazione di Vars propone un servizio navetta tra la stazione SNCF Montdauphin e Vars
>> Consulta gli orari

Altre informazioni

Socializziamo!

L'app Vars è su...